13 gennaio 2014

SPILLE IN RAME E PIETRE DURE

Finora ho fatto solo due spille e risalgono praticamente ad un anno fa. Erano alcuni dei miei primi lavori, erano elaborate e lavorate con il fold forming ovvero quella tecnica che prevede la cottura della lamina e successiva lavorazione tramite piegatura e martellatura. Quando ho deciso di partecipare al mercatino natalizio ho pensato che avrei dovuto proporre accessori di vario tipo e per ogni fascia di età.

Ho pensato quindi alla spilla, immaginandola come un accessorio alla portata di tutte! Inoltre il periodo è quello giusto per questo tipo di prodotto, visto che è adatto ad adornare sciarpe o maglie di lana, o comunque indumenti a trama larga dato che il filo che fa da punzone è spesso e non adatto a magliette di cotone o simili.
Ne ho realizzate sei cercando di farle molto semplici, utilizzando quindi solo il filo di rame e qualche pietra. Le prime due sono di due forme a cui mi sto affezionando molto: una goccia e una nuvola. Per chiuderle sono ricorsa alla saldatura a base di argento, ottenendo così una figura senza interruzioni.


Alla spilla "goccia" ho aggiunto alcuni tondi di cristallo di rocca (quarzo ialino), per richiamare la trasparenza delle gocce d'acqua.

Per il punzone della spilla "nuvola" ho utilizzato un tondo di turchese, per richiamare il colore del cielo.



Questa spilla è la più semplice ed è accompagnata da una goccia di giada verde.


 
Questa invece è un po' più "riccioluta" ed ha all'estremità del punzone due tondi di giada gialla.


La forma di questa spilla ricorda il simbolo dell'infinito. Ad impreziosirla ci sono dei tondi di agata del botswana.


L'ultima spilla è l'unica a non avere un punzone separato ma ad essere costituita da un unico corpo. Lì dove il filo crea un cerchietto, nasce una specie di molla che permette alla parte finale di agganciarsi in modo solido alla parte iniziale del filo di rame. Le pietre sobo chips di quarzo rosa.


Che ne pensate, vi piacciono? Se sì, quale preferite? La vostra opinione è importante!
Vi ricordo dell'esistenza della mia pagina facebook, dove pubblico spesso foto, anteprime e curiosità, passate a trovarmi e se volete essere sempre aggiornati cliccate su mi piace :)

A presto,
Nadia